-:  Home  ::  Crea un account  ::  Convenzioni  ::  Contattaci  ::  Cerca  :-
air.it
Benvenuto su :: www.air.it ::
Fondo di Solidarietà
AIR News: on line da lunedì a venerdì dal 1997 ... negli ultimi tre mesi 5.387.944 pagine viste su www.air.it ·
Menu AIR

AIR
:: Chi Siamo
:: Statuto
:: Organigramma
:: Iscrizione
:: Assicurazione
:: Convenzioni
:: Contratto-tipo
:: Registrati
:: Links AIR
:: Collabora
:: Contattaci
:: Scrivici
:: Consigliaci

Anti-Doping
:: Lista Wada

Calendari
:: Calendari Campionati

Regolamenti
:: Old/Giocatori

AIR - News
:: AIR - Associazione
:: AM - A maschile
:: AF - A femminile
:: Arbitri
:: Argentina
:: Australia
:: B - Serie B
:: Beach Rugby
:: C - Serie C
:: AMLIN Chall. Cup
:: CONI
:: Contributi
:: Coppa Italia
:: Curiosità
:: Currie Cup
:: Doping
:: Eccellenza
:: -=FdS=-
:: Federazione
:: F.I.R.L.
:: Francia
:: Galles
:: Giovanili
:: Giudice Sportivo
:: Heineken Cup
:: Inghilterra
:: iRFLeague
:: Irlanda
:: Libri
:: L.I.T.R.
:: Lutto
:: Mercato
:: NAZ - Maggiore
:: NAZ - Seven
:: NAZ - A
:: NAZ - Emergenti
:: NAZ - F
:: NAZ - U 21
:: NAZ - U 19
:: NAZ - U 18
:: Nuova Zelanda
:: OLD
:: RIO2016
:: Rugby Championshp
:: Ranking
:: Guinness Pro12
:: RWC '11
:: RWC '15
:: RWC ' U20 - 15
:: Sudafrica
:: Scozia
:: Sei Nazioni
:: Super 14
:: Super 15
:: Test Matches
:: Tornei
:: Tre Nazioni
:: TRF ECC
:: TV & Radio
:: Under 19
:: Under 20
:: Under 21
:: Universitari
:: Vigili del Fuoco
:: Wheelchair Rugby
:: World Rugby
:: World Rugby U19
:: World Rugby U20
:: World Rugby U21


:: Interviste ::

La Città Nascosta

Passione Rugby

BCC
Banca di Credito
Cooperativo di
Roma



FIR Media

Gadget AIR


L.I.B.R.

Il Ciar

Italia Rugby League


 
ECCELLENZA 26/05/15 - ECC - Dieci domande a...Giovanni Massaro
Pubblicato daredazione il 26-05-2015 alle 19:25:12

Giovanni Massaro

Le Fiamme Oro terminano una stagione a testa alta chiudendo i play off dopo due prestazioni in cui non hanno reso facile la conquista della finale ai rossoblu' del Rovigo.
Abbiamo intervistato Giovanni Massaro.





(Fiamme Oro Rugby)

(1) Cosa hanno rappresentato per le Fiamme Oro la conquista dei play off.

Era un obiettivo che non ci eravamo prefissati all'inizio dell'anno, però, lavorando durante la stagione abbiamo visto che poteva essere un obiettivo raggiungibile. Per noi è stata davvero una grande soddisfazione poter giocare i play off, se pensiamo che siamo tornati in Eccellenza tre anni fa, vuol dire che in questo periodo abbiamo lavorato tutti molto bene, quindi non possiamo che essere soddisfatti.

(2) Come e con quale spirito le Fiamme Oro hanno affrontato queste semifinali.

Noi non avevamo pressioni e nulla da perdere. Abbiamo giocato con la testa libera, ma avevamo voglia di dimostrare di non essere arrivati per caso a queste semifinali, quindi abbiamo dato del filo da torcere al Rovigo. Speravamo di vincere almeno una partita e ci siamo andati molto vicino in entrambi gli incontri, ma non ci siamo riusciti.

(3) Ripercorriamo dei momenti importanti che hanno portato i Cremisi alla conquista dei play off, il primo è stata la vittoria contro il San Donà, i vostri più diretti rivali, rispetto al Viadana e il Petrarca.

Contro San Donà dovevamo per forza vincere altrimenti non potevamo più sperare di poter accedere ai play off e dopo quella partita si è come accesa una luce che ci ha portati poi a vincere anche contro il Viadana e ad ottenere due punti importanti a Rovigo. Il destino è stato un po' dalla nostra parte quest'anno, ma è stato soprattutto il grande lavoro che è stato fatto da tutta la squadra che ci ha portato a questi risultati.

(4) Un altro momento importante forse è stata la partita con il Mogliano, nell'ultima giornata, dove la vittoria vi ha definitivamente consegnato l'ultimo posto alle semifinali.

Siamo andati a Mogliano con l'unico obiettivo di vincere, non pensavamo ad altro. Mogliano non aveva nulla da perdere perchè aveva già conquistato il terzo posto, noi eravamo molto più motivati di loro e quindi siamo riusciti a portare a casa la partita e di conseguenza i play off.

(5) Che incontri sono stati questi play off contro il Rovigo.

Come ti ripeto, noi non avevamo nessuna pressione, però volevamo dimostrare che non ci era stato regalato nulla e che avevamo meritato quel posto ai play off. Speravamo almeno in una vittoria, soprattutto in casa, non ci siamo riusciti ma ne siamo usciti, comunque, a testa alta.
Dal punto di vista fisico, sono state partite molto dure, dove noi non abbiamo mollato mai fino all'ultimo minuto.

(6) Due incontri in cui le Fiamme Oro sono state all'altezza dei rossoblu' che hanno vinto con difficoltà, visti i risultati di 33 a 31 nella partita di andata e 17 a 10 in quella di ritorno. Cosa hanno avuto in più i rodigini, o cosa hanno avuto in meno le Fiamme.

Il Rovigo rispetto a noi ha un po' più di esperienza. A noi non è mancato nulla, se non quel pizzico di esperienza in più che avevano i nostri avversari per gestire meglio il risultato. Non c'è stata una squadra che ha prevalso sull'altra, Rovigo in casa nostra ha sofferto molto soprattutto nella mischia chiusa, che ha poi sistemato nell'incontro successivo al Battaglini dove è riuscito a metterci in difficoltà proprio sul nostro punto di forza.

(7) Una finale che vede nuovamente Rovigo e Calvisano in sfida, era prevedibile e come finirà?

All'inizio del campionato le squadre favorite erano tre: Rovigo, Calvisano e Mogliano, quindi sì, è stato un risultato prevedibile.
La finale è una partita secca ed è difficile poter prevedere come finirà. Vedo un po' avvantaggiato il Rovigo che giocherà davanti al suo pubblico. Non sarà comunque una partita facile per i rossoblu' perchè il Calvisano è un osso duro da battere, ha una mischia molto forte.

(8) Che campionato è stato e in particolare che campionato è stato per le Fiamme Oro.

E' stato un campionato molto equilibrato. Rovigo, Calvisano e Mogliano era prevedibile che arrivassero ad occupare le prime posizioni. C'è stata poi una lotta fino all'ultima giornata per il quarto posto tra noi, San Donà, Viadana e Padova; è stato, dunque, un campionato avvincente e divertente rispetto agli anni scorsi.

(9) Le Fiamme posso sentirsi soddisfatte, hanno raggiunto i loro obiettivi?

Le Fiamme ad inizio del campionato non si erano posti l'obiettivo dei play off, giornata dopo giornata, affrontando i nostri avversari ci siamo resi conto che potevamo raggiungere le semifinali. L'obiettivo quindi lo abbiamo raggiunto e anche con sorpresa e quindi è stata una soddisfazione doppia.

(10) Da dove ripartirete la prossima stagione.

Ricominceremo da queste semifinali. Abbiamo visto che anche noi possiamo arrivare ad occupare le prime posizioni in classifica e quel rammarico che abbiamo per non essere riusciti ad arrivare in finale deve darci la forza per fare quel salto di qualità che ci porti a fare di più nella prossima stagione.

 

:: Altre interviste ::



 
Links Correlati
· Inoltre ECCELLENZA
· News by redazione


Articolo più letto relativo a ECCELLENZA:
S10- Roma


Valutazione Articolo
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Vota questo articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Normale
Male


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"26/05/15 - ECC - Dieci domande a...Giovanni Massaro" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Copyright 2006 by PHP-Nuke. All Right Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.


Generazione pagina: 0.21 Secondi